laser ad alessandrite

Laser ad alessandrite

Qui viene utilizzata una lunghezza d'onda di 755 nm. I pigmenti di colore nella radice dei capelli assorbono la luce emessa e fasciata.

Il laser emette luce di una lunghezza d’onda speciale (755 nm). L’impulso luminoso viene trasportato attraverso la melanina nei capelli alla radice dei capelli, che viene quindi distrutta in modo permanente. Questo spiega anche il principio per cui i capelli scuri possono essere trattati molto meglio dei capelli biondi chiari o grigi.

Laser ad alessandrite: il cosiddetto laser ad alessandrite è particolarmente indicato per tipi di pelle da molto chiari a chiari e capelli leggermente pigmentati (rosso, biondo, biondo scuro). Funziona con una lunghezza d’onda relativamente più bassa di 755 nm. Nel caso di capelli non pigmentati, cioè capelli bianchi o molto chiari, il trattamento laser non è efficace, in quanto il laser non è in grado di rilevare alcun pigmento e quindi nemmeno le radici dei capelli.

25 anni di esperienza